L’azienda di famiglia

Cre­dia­mo che resta­re auten­ti­ci, lega­ti alle ori­gi­ni, con­fe­ri­sca a ciò che fac­cia­mo un sen­so più ampio.

E ai nostri pro­dot­ti un sapo­re più giu­sto e sin­ce­ro, puli­to.

Quan­do nel 1925 il bisnon­no Sal­va­to­re acqui­stò una mas­se­ria di ini­zi ‘800 e i ter­re­ni intor­no, in con­tra­da Cro­ce a Ceri­gno­la, pro­ba­bil­men­te non imma­gi­na­va che avreb­be ispi­ra­to la nasci­ta di un’azienda che oggi, mol­ti anni dopo, è in gra­do di pro­dur­re cir­ca cin­quan­ta ton­nel­la­te di olio extra ver­gi­ne di oli­va e qua­si tre­cen­to mila vaset­ti tra con­ser­ve di pomo­do­ro e sott’oli, ogni anno!

Già anti­co fran­to­io ali­men­ta­to da una loco­mo­ti­va a vapo­re, oggi Cusmai 1925 è un’azienda puglie­se pro­prie­ta­ria di uli­ve­ti – nell’agro di Ceri­gno­la e in quel­lo di Andria – e di un con­ser­vi­fi­cio dove lavo­ra e tra­sfor­ma ortag­gi dal fre­sco. Un’a­zien­da che arric­chi­sce di anno in anno la sua offer­ta di nuo­vi pro­dot­ti e ricet­te e man­tie­ne una pro­du­zio­ne arti­gia­na­le atten­ta alla bio­di­ver­si­tà in cam­po e alla soste­ni­bi­li­tà ambien­ta­le e socia­le.

Cre­dia­mo nel­la ter­ra, nei suoi frut­ti e nel lavo­ro arti­gia­na­le. Cre­dia­mo che resta­re auten­ti­ci, lega­ti alle ori­gi­ni, con­fe­ri­sca a ciò che fac­cia­mo un sen­so più ampio. E ai nostri pro­dot­ti un sapo­re più giu­sto e sin­ce­ro, puli­to.

La nostra ambi­zio­ne è rac­con­ta­re, attra­ver­so il lavo­ro e le nostre pro­du­zio­ni, le tra­di­zio­ni del­la nostra fami­glia per tra­smet­ter­le intat­te ai nostri clien­ti vici­ni e lon­ta­ni, sen­za cam­bia­re ciò che sia­mo sta­ti e ciò che sia­mo.

Tut­to è ini­zia­to in un uli­ve­to, le cui oli­ve, il bisnon­no Sal­va­to­re, ama­va chia­ma­re cam­pa­nel­li d’oro. E che musi­ca quan­do il mae­stra­le sof­fia e raf­fred­da da nord o lo sci­roc­co asciu­ga e arro­ven­ta oltre il col­let­to, fin nel­le radi­ci. Nell’uliveto si tro­va­no tre cul­ti­var di robu­sta tra­di­zio­ne puglie­se: la cora­ti­na, l’ogliarola e la peran­za­na. Le nostre pian­te gra­zie all’esperienza di fami­glia e alle nuo­ve cono­scen­ze di Nico­la – mem­bro dell’Organizzazione Nazio­na­le Assag­gia­to­ri Olio di Oli­va – dan­no vita ad un ecce­zio­na­le olio extra ver­gi­ne di oli­va. Oggi anche bio­lo­gi­co.

E anco­ra, oggi, gra­zie alla giu­sta intui­zio­ne di non­na Gra­zia ci sia­mo aper­ti agli ortag­gi, lavo­ra­ti dal fre­sco nel nostro con­ser­vi­fi­cio, dove creia­mo con­ser­ve di pomo­do­ro e sott’oli seguen­do le ricet­te di tra­di­zio­ne, modi­fi­ca­te e per­fe­zio­na­te nel tem­po. Gra­zie alla Puglia e ai suoi agri­col­to­ri abbia­mo solo da sce­glie­re tra una enor­me varie­tà di ortag­gi, dai pomo­do­ri alle melan­za­ne ai car­cio­fi, ai lam­pa­scio­ni e ai pepe­ro­ni, alle oli­ve da tavo­la e ai fun­ghi che con­ser­via­mo nel nostro olio extra ver­gi­ne. Le tra­di­zio­ni, infat­ti, non solo van­no pre­ser­va­te ma soprat­tut­to dif­fu­se e con­di­vi­se.

Tut­ti i pro­dot­ti

La nuo­va linea bio­lo­gi­ca segna un nuo­vo pas­sag­gio ver­so un’agricoltura anco­ra più soste­ni­bi­le. For­ti di una agri­col­tu­ra inte­gra­ta, la gui­da di Slow Food ammet­te i nostri pro­dot­ti da anni per­ché tro­va rispet­to­si dei suoi prin­cì­pi i nostri. Buo­no, puli­to e giu­sto sono una sin­te­si che rac­con­ta con rispet­to, com­ple­tez­za e umil­tà anche noi e i nostri pro­dot­ti.

È alla ter­ra, alla Puglia (una gra­zia rice­vu­ta), che dob­bia­mo tut­to. Rispet­tar­la signi­fi­ca futu­ro.

MANIFESTO
Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00 
0